Taglio Laser 

Per preparare un file di taglio laser dei tuoi pezzi devi seguire alcuni semplici passaggi:


1 – Unità di misura in mm

Il disegno per il taglio deve essere preparato in scala 1:1, dove "1 unità = 1mm". Quindi, se nel disegno hai un quadrato di dimensioni 10x10, vorrà dire che questo risulterà in un oggetto di 10mm x 10mm una volta tagliato.


2 – Area di lavoro

Sul livello “0” disegna un rettangolo delle dimensioni dell'area di lavoro che hai scelto (nell'immagine sotto trovi i formati di taglio che utilizziamo), questa rappresenta in mm l’area di lavoro del laser ed i pezzi da tagliare dovranno rientrare in questo rettangolo (ATTENZIONE: per il taglio su materiale acrilico ricorda di verificare le misure delle lastre!). Pezzi di dimensioni maggiori dell'area di lavoro possono essere scomposti su più aree di lavoro. Disegna tanti rettangoli quanti ne sono necessari per contenere tutti i pezzi da tagliare ed indica, a fianco di ciascuno, il materiale scelto per l’esecuzione ed il relativo spessore (es. Cartoncino vegetale 1mm, ecc.), per queste informazioni e per l'area di lavoro utilizza sempre il layer "0" con colore "bylayer". NB: Tutti i rettangoli delle varie aree di lavoro devono essere salvati all'interno di un unico file, NON è necessario scomporre le aree di lavoro su file separati. Nel caso si utilizzi materiale acrilico o legno compensato possiamo utilizzare formati di lavoro a misura del cliente in modo da limitare al minimo gli sprechi del materiale. In questi casi forniamo un servizio di taglio a misura della lastra senza nessun costo aggiuntivo! In caso di dubbi ti invitiamo a contattarci per ogni necessità o chiarimento.





3 – Colore dei livelli

Predisponi il disegno dei pezzi da realizzare su quattro livelli:
1 - un primo livello per le linee di incisione vettoriale (colore Rosso), serve per le linee incise superficialmente. Nel caso si vogliano incidere testi vettoriali (ad esempio un caso frequente è la numerazione dei pezzi tagliati) consigliamo di farli utilizzando un font vettoriale (romans, simplex, txt ecc.) ed alla fine esploderli in modo da garantire che non possano essere modificati;
2 - un secondo livello di taglio interno per le forature interne (porte, finestre, ecc., colore Magenta);
3 - un terzo livello di taglio esterno per il perimetro esterno dei pezzi (colore Ciano).
4 - un quarto livello per le incisioni raster se questo tipo di lavorazione è presente nel file (incisione di testi non vettoriali, linee di spessore variabile, immagini ecc., colore Bianco);

Utilizza il livello “0” con colore "bylayer" per indicare il riquadro dell’area di lavoro con a margine l’indicazione del materiale ed il suo spessore e altre eventuali indicazioni che fossero necessarie.





4 – Controlla il file

Verifica che il disegno non abbia oggetti in 3d e che quindi le linee di taglio siano tutte alla quota "0"; verifica che alle linee non sia assegnato nessuno spessore e che non vi siano linee sovrapposte (nel caso di linee sovrapposte il laser ripercorre più volte lo stesso percorso compromettendo la qualità del taglio e facendo aumentare i costi realizzativi). Assicurati che i livelli siano tutti stampabili, i livelli contrassegnati come non stampabili non verranno tagliati.
Salva il file in formato .dxf oppure .dwg. Nel caso occorra procedere da altri formati (.pdf, .cdr, .ai, .jpg, .bmp) contattaci e valuteremo le migliori soluzioni di esportazione.



Per ogni necessità o chiarimento non esitare a contattarci! Nel caso che il tuo file necessiti di piccoli interventi per l’ottimizzazione del taglio provvederemo noi direttamente ad effettuarli senza nessun costo aggiuntivo; viceversa se il file presentasse evidenti errori ti informeremo tempestivamente in merito alle modifiche necessarie per una corretta esecuzione.






richiedi un preventivo per il taglio laser