Preparazione file di taglio

E' la prima volta che prepari un disegno per il taglio laser e hai paura di sbagliare?
Non preoccuparti, basta seguire pochi semplici passaggi.

Richiedi un preventivo gratuito

Preparazione del disegno

In questa pagina trovi tutte le indicazioni necessarie alla corretta preparazione del disegno per il taglio laser. Vedrai che si tratta di una cosa molto semplice, ma è fondamentale impostare il disegno in modo corretto, rispettando alcune semplici indicazioni in modo da essere sicuri che il lavoro venga al meglio e non ci siano problemi in fase di taglio.


Unità di misura
Area di lavoro
Colore dei livelli
Distanza dai bordi
Disposizione dei pezzi
Distanza minima di taglio
Elementi di piccole dimensioni
Verifica del file





Unità di misura

Il disegno per il taglio deve essere preparato in millimetri alla scala " 1 : 1 " rispetto alle misure reali dell'oggetto da tagliare, dove " 1 unità = 1 mm ". Quindi, se nel disegno hai un quadrato di dimensioni 10 x 10, vorrà dire che questo risulterà in un oggetto di 10 mm x 10 mm una volta tagliato.

Torna in alto




Area di lavoro

Sul livello “0” disegna un rettangolo delle dimensioni dell'area di lavoro che hai scelto (nell'immagine sotto trovi i formati di taglio che utilizziamo, verifica che la misura del formato sia espressa in mm), questa rappresenta in mm l’area di lavoro del laser ed i pezzi da tagliare dovranno rientrare in questo rettangolo (ATTENZIONE: per il taglio su materiale acrilico ricorda di verificare le misure delle lastre!). Pezzi di dimensioni maggiori dell'area di lavoro possono essere scomposti su più aree di lavoro. Disegna tanti rettangoli quanti ne sono necessari per contenere tutti i pezzi da tagliare ed indica, a fianco di ciascuno, il materiale scelto per l’esecuzione ed il relativo spessore (es. Cartoncino vegetale 1mm, ecc.), per queste informazioni e per l'area di lavoro utilizza sempre il layer "0" con colore "bylayer".
NB: Tutti i rettangoli delle varie aree di lavoro devono essere salvati all'interno di un unico file, NON è necessario scomporre le aree di lavoro su file separati.



area lavoro taglio laser Torna in alto




Colore dei livelli

Predisponi il disegno dei pezzi da realizzare su cinque livelli:

1 - un primo livello per le linee di incisione vettoriale (colore Rosso), serve per le linee incise superficialmente (spessore del tratto circa 0,2). Questo è il tipo di incisione che utilizziamo come norma, consigliamo quindi di attenersi a questo tipo di incisione per avere un risultato che garantisca la massima precisione e resa del dettaglio. Nel caso si vogliano incidere testi vettoriali (ad esempio un caso frequente è la numerazione dei pezzi tagliati) consigliamo di utilizzare un font vettoriale (romans, simplex, txt ecc.), esplodendoli in modo che non possano essere modificati;
2 - un secondo livello di incisione vettoriale pesante (colore Blu, usare solo se necessario) per le linee che si vogliono incidere con uno spessore di linea maggiore rispetto a quelle normali (spessore del tratto circa 0,5 - 0,6). NB: consigliamo di utilizzare questa opzione solo quando strettamente necessario, o nel caso di elementi di grandi dimensioni, evitando lavorazioni complesse o molto dettagliate. La maggiorazione dello spessore di linea implica una riduzione della precisione esecutiva nei dettagli più fini;
3 - un terzo livello di taglio interno (colore Magenta) per le forature interne: tutte quelle linee interne a perimetri di lavoro più grandi;
4 - un quarto livello di taglio esterno (colore Ciano) per il perimetro esterno dei pezzi.
5 - un quinto livello per le incisioni raster (colore penna n.7 - Bianco/Nero, usare solo se questo tipo di lavorazione è necessario: incisione di testi non vettoriali, linee di spessore variabile, immagini ecc.). Nel caso si vogliano incidere testi raster (quindi mantenendo le caratteristiche del font scelto) consigliamo di convertire il testo in vettori e campire i caratteri con una campitura piena in modo che non possano essere modificati, oppure in alternativa inviare il font scelto contestualmente all'invio del file di taglio.

Utilizza il livello “0” con colore "bylayer" per indicare il riquadro dell’area di lavoro con a margine l’indicazione del materiale ed il suo spessore e altre eventuali indicazioni che fossero necessarie.



disegno taglio laser
disegno taglio laser Torna in alto




Distanza dai bordi

Precisiamo anzitutto che l’area di lavoro rappresenta il limite che la macchina può appunto lavorare, è quindi fondamentale non eccederlo. Di norma consigliamo di mantenere i pezzi a 4-5 millimetri di distanza dal bordo dell'area di lavoro; si possono tuttavia far combaciare i pezzi al perimetro di lavoro sovrapponendoli allo stesso, avendo però l’accortezza di mantenere la linea di taglio del pezzo. Capita frequentemente infatti che i pezzi vengano sovrapposti al perimetro di lavoro senza che sia disegnato il lato perimetrale, nella convinzione erronea che il bordo del pezzo coincida con il bordo del foglio e che non sia quindi necessario tagliarlo. In realtà il foglio che mettiamo in lavorazione è più grande dell’area di lavoro, ed è quindi necessario indicare tutte le linee di taglio, incluse quelle perimetrali, in modo che i pezzi vengano tagliati correttamente. In fase di lavorazione il layer “0” su cui va indicato il perimetro di lavoro viene spento, è quindi facile verificare se il file di taglio è corretto spegnendo il layer “0”: se alcune linee risultano mancare allora significa che il disegno va sistemato. Nell’immagine si vede chiaramente questa situazione: pezzi sovrapposti al bordo di taglio ma mancanti dei lati in sovrapposizione non verranno tagliati correttamente.



disegno taglio laser Torna in alto




Disposizione dei pezzi

Consigliamo di disporre i singoli pezzi da tagliare ad una distanza di circa 3-4 mm uno dall'altro, questa è la soluzione migliore e quella che garantisce la migliore resa qualitativa del taglio. Capita però frequentemente che i pezzi vengano posti in adiacenza gli uni con gli altri in modo da risparmiare metri di taglio (il risparmio deriva dal fatto che il lato comune a due pezzi viene tagliato una sola volta); noi sconsigliamo vivamente questa soluzione. Il motivo è che in questo modo diviene difficile gestire le priorità di taglio e si vengono quindi a creare aree tagliate perimetralmente e non più connesse al foglio che è invece ancorato al piano di lavoro, e su queste aree vengono poi effettuate ulteriori lavorazioni, pregiudicando di fatto il risultato finale. Nel caso poi vi siano da realizzare elementi di piccole dimensioni o laddove sia importante una buona resa del dettaglio questa disposizione dei pezzi in adiacenza è assolutamente da evitare. Nel caso si volessero unire più pezzi consigliamo di farlo solo su piccoli gruppi di non più di una decina di elementi, lavorando quindi per “cluster” di dimensioni contenute, e laddove non sia fondamentale ottenere un risultato impeccabile (quindi laddove la priorità è lavorare “al risparmio” a scapito della qualità esecutiva). Un ulteriore problema è che nell’unire tutti i pezzi viene a mancare un telaio perimetrale di supporto agli stessi con cui mantenerli in posizione all'interno del foglio di lavoro (normalmente forniamo i pezzi attaccati al foglio con nastro adesivo), per cui i pezzi devono poi essere forniti “sfusi” al cliente, una soluzione altamente sconsigliabile quando si hanno centinaia di pezzi, magari di dimensioni simili tra loro, ed è quindi una cosa che preferiamo evitare. Viceversa mantenendo una piccola distanza di qualche mm tra i vari pezzi questi verranno tagliati singolarmente, garantendo un risultato eccellente anche per le lavorazioni più complesse, e sarà possibile consegnarli senza danni a lavoro ultimato.



disegno taglio laser Torna in alto




Distanza minima di taglio

Un dato molto importante da considerare è la distanza minima ottenibile nel caso ci siano da realizzare elementi molto sottili. Come regola generale consigliamo di non scendere, se possibile, al di sotto di 1mm di spessore. Questa è una misura di sicurezza che garantisce, normalmente, un buon risultato in ogni circostanza. Nel caso si lavori su materiali non molto spessi (cartoncini fino a 2mm di spessore) si può scendere anche alla misura di 0.7-0.8 mm con la sicurezza di ottenere un buon risultato. Il limite minimo che consigliamo assolutamente di non superare è pari a 0.5 mm, ottenibile su cartoncini molto sottili. Se si tratta invece di linee incise la distanza minima tra due linee dovrebbe essere non inferiore a 0.5mm. Nel caso le vostre misure siano "al limite" consigliamo comunque di chiamare o eventualmente inviare il file per una verifica della fattibilità del lavoro.
Nel caso si operi su materiale acrilico è bene tenere in considerazione il fatto che questo materiale è termoplastico, per cui nel caso di elementi molto sottili si potrebbero avere deformazioni del materiale dovute al surriscaldamento dei pezzi, consigliamo quindi con questi materiali di non scendere al di sotto dello spessore nominale della lastra (quindi se si lavora su di una lastra a spessore 3mm, mantenere la stessa misura di 3mm come larghezza minima dei pezzi).
NOTA BENE: E' importante tenere sempre sotto controllo lo spessore minimo dei pezzi: è facile a monitor "zoomare" e far diventare tutto grande, per poi scoprire che nel reale si tratta di elementi di misure infinitesime, attenzione quindi a non perdere di vista la misura reale delle cose!



disegno taglio laser Torna in alto




Elementi di piccole dimensioni

Con elementi di piccole dimensioni intendiamo tutti quei pezzi con misura inferiore a 6x6mm, o che comunque siano di dimensioni molto piccole e con un lato inferiore ai 6mm (Es. 2x8, 3x10, 1x7 ecc.). In questi casi il problema che si verifica è che il pezzo, essendo appunto molto piccolo, non viene sostenuto dal piano di lavoro del laser e cade inevitabilmente all'interno della macchina andando perso. Per ovviare a questo inconveniente è necessario tagliare il perimetro del pezzo non completamente, lasciando un tratto non tagliato pari a 0.3mm (il perimetro del pezzo sarà quindi leggermente "aperto"). In questo modo il pezzo verrà mantenuto in posizione e sarà sufficiente applicare una lieve pressione per staccarlo dalla lastra.
NOTA BENE: è importante non fare confusione con le unità di misura (purtroppo tutti sbagliano quindi ATTENZIONE!). Il tratto non tagliato deve misurare 0.3 mm, tre decimi di millimetro (non 3mm, e neanche 0.03 cioè tre centesimi!). In questi casi la precisione del disegno è importante; non si tratta di semplice pignoleria, ma è invece indispensabile per riuscire a tagliare i pezzi correttamente. Consigliamo quindi di verificare bene la scala del disegno e l'unità di misura.



disegno taglio laser Torna in alto




Verifica del file

Verifica che il disegno non abbia oggetti in 3d e che quindi le linee di taglio siano tutte alla quota "0"; verifica che alle linee non sia assegnato nessuno spessore e che non vi siano linee sovrapposte (nel caso di linee sovrapposte il laser ripercorre più volte lo stesso percorso compromettendo la qualità del taglio e facendo aumentare i costi realizzativi). Assicurati che i livelli siano tutti stampabili, i livelli contrassegnati come non stampabili non verranno tagliati.
E' importante lavorare bene, utilizzando correttamente i vari layer di lavoro: come vedi le regole da rispettare sono poche, ma per una buona riuscita del taglio è importante realizzare il disegno con cura e precisione. Una volta terminato verifica che nel file non siano presenti elementi superflui, invia solo ciò che è necessario per la lavorazione in modo da non appesantire troppo il disegno (il server potrebbe non accettare allegati superiori a 7.5 Mb).
Salva il file in formato .dxf oppure .dwg. Nel caso occorra procedere da altri formati (.pdf, .cdr, .ai, .jpg, .bmp) contattaci e valuteremo insieme le migliori soluzioni di esportazione.

A questo punto il file è pronto, e non ti resta che inviarlo utilizzando il form presente sul sito alla pagina PREVENTIVO. Ricorda: in caso di dubbi non esitare a contattarci! Se il tuo file necessitasse di piccoli interventi per l’ottimizzazione del taglio provvederemo noi direttamente ad effettuarli senza nessun costo aggiuntivo; viceversa se il file presentasse evidenti errori ti informeremo tempestivamente in merito alle modifiche necessarie per una corretta esecuzione.

Torna in alto

Top